La messaggistica vocale è il futuro per Apple

468
0
CONDIVIDI

I servizi di messaggistica istantanea stanno sempre più convergendo verso l’offerta di servizi di messaggi vocali e anche se ancora non sono troppo usati in futuro lo saranno di molto più. Non a caso è anche il pensiero sul futuro della messaggistica per Tim Cook, attuale CEO Apple. Durante l’intervista fatta l’analista Steven Milunovich, il CEO Apple ha dichiarato di essere rimasto colpito da quanti utenti in Cina fanno uso di messaggi vocali tra loro. Un metodo molto efficace se pensiamo al fatto che non ci distraiamo (alla guida) e che parlando ci possiamo spiegare meglio rispetto a un messaggio di testo. C’è quindi da aspettarsi un’ottimo servizio di messaggistica vocale integrato nel nuovo iOS 8, il che permetterà all’utenza di non rivolgersi a terze parti -come What’s App o Telegram- per inviare messaggi vocali. Tuttavia, grosso classico limite, questi messaggi potranno essere scambiati solo fra utenti iOS e OSX (come iMessage) quindi nemmeno poi un gran danno per le altre app dedicate.

messaggivocali-ios8

Tim Cook sostiene fermamente che la messaggistica vocale è il futuro poiché l’utenza vede più di buon occhio un sistema che gli permette di esprimersi naturalmente. La sua convinzione di CEO potrebbe portare Apple ad inserire funzionalità di messaggistica vocale integrate con iWatch. In effetti è logico pensare a quanto sarebbe comodo registrare il messaggio e inviarlo usando solo il bracciale e senza toccare il telefono.

Voi che effetto pensate avrà questo sistema di messaggistica instantanea integrato? Flop o successo? Ditecelo nei commenti qui sotto.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS