Murdered: Soul Suspect, il developer chiude bottega

253
0
CONDIVIDI

La casa di sviluppo Airtight Games, nota per aver sviluppato titoli come Dark Void, Quantum Conundrum e il recente Murdered: Soul Suspect, ha ufficialmente chiuso i battenti dopo oltre dieci anni di attività. Un annuncio al di fuori del quartier generale della compagnia, a Redmond, recita che la compagnia sta chiudendo le sue porte e che sono già in vendita i materiali e attrezzature di varia natura.

La compagnia non si è ancora espressa  pubblicamente sulle motivazioni che hanno portato alla chiusura e alla vendita delle attrezzature. Che sia stato a causa delle scarse vendite e della critica negativa riguardo il loro ultimo titolo, l’investigativo Murdered: Soul Suspect, che ha inferto un duro colpo alle tasche della compagnia? In attesa di ulteriori aggiornamenti, restate con noi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS