Pelle d’Oca: arriva il sensore per misurarla

457
0
CONDIVIDI

Un gruppo di ricercatori del Korea Advanced Institute of Science and Technology (Corea del Sud) ha lavorato negli ultimi mesi su un nuovo sensore capace di misurare la pelle d’oca. Questo minuscolo cerotto hi-tech riesce a decifrare i brividi sulla pelle andando a misurare l’erezione dei peli dell’epidermide.

È stato testato su diversi individui, che per amore della scienza hanno dovuto afferrare un cubetto di ghiaccio con le mani. Ma a cosa servirà? Beh tale sensore servirà a monitorare lo stato emotivo di volontari coinvolti in esperimenti scientifici, di fronte a canzoni, video e altri stimoli psicologici. Le agenzie di marketing già si sfregano le mani.

fonte | Focus.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS