Aereo sospende il servizio e rimborsa gli utenti

466
0
CONDIVIDI

Aereo è una start-up che offriva un servizio di streaming dai canali via cavo gratuiti verso i clienti, attraverso un box collegato alla rete: purtroppo alcune emittenti, tra cui ABC, CBS, NBC e Fox, la hanno portata in giudizio, accusandola di essere a tutti gli effetti un’emittente senza però tutti gli obblighi di legge: un giudice ha dato poi ragione non sorprendentemente alle aziende emittenti, per cui Aereo sta per chiudere tutti i servizi e rimborserà a breve i clienti.

Con soli 8 dollari al mese, infatti, gli utenti avevano un servizio che gli altri non hanno ancora fornito: streaming non solo verso la TV di casa ma anche verso tablet e smartphone: come ha giustamente fatto notare il CEO di Aereo, Chet Kanojia, a non tutti piacciono i cambiamenti, men che meno alle major:

A Letter to Our Consumers: Standing Together for Innovation, Progress and Technology – An Update on Aereo
The world hates change, yet it is the only thing that has brought progress.” –Charles Kettering, inventor, entrepreneur, innovator & philanthropist.

Oltre a rimborsa i clienti abbonati, Aereo dovrà ridare i 100 milioni di dollari di finanziamento ricevuti nel frattempo, simbolo di quanto anche gli investitori tenessero alla start-up: l’intera faccenda è tutta basata sulle interpretazione della legge U.S.A. sulle emittenti, che è  del 1973, quindi non proprio aggiornatissima riguardo internet e lo streaming. Se siete interessati alla sentenza la trovate interamente a questo link.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS