Syrian Electronic Army attacco a Reuters

412
0
CONDIVIDI


Alcune storie pubblicate da Reuters nella giornata di domenica e inviate agli utenti si sono sono verificate false a causa di un attacco della Syrian Electronic Army, un problema in primo luogo notato dagli utenti su Twitter. Non è la prima volta che questa società si rende protagonista di questi episodi, negli ultimi anni si è resa molto famosa per questo. Reuters, agenzia di stampa britannica, è una delle vittime preferite dalla Syrian Electronic Army, ma questa volta secondo alcuni analisti non è stata compromessa. La vittima questa volta, dopo un’attenta analisi sembra essere stata  Taboola, un servizio di cui si serve Reuters per la condivisione delle invormazioni.

Reuters non è stata compromessa questa volta – ha scritto Frederic Jacobs, esperto di sicurezza in un post – che era la rete di Taboola era stata compromessa e reindirizzava gli utenti alle pagine di SEA. Come molte agenzie compromesse in passato, anche Taboola utilizza Google Apps. L’attacco non sermbra essere durato molto ma in quel poco tempo di pericolo il sito di hacker può aver recuperato molti dati da Taboola specialmente credenziali o comunque dati personali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS