Record di gol al Mondiale, ora Ronaldo teme “Super Müller”

155
0
CONDIVIDI

 

C’è un altro tedesco che rischia di scippare al brasiliano Ronaldo il trono come miglior marcatore di sempre ai Mondiali. Parliamo di Thomas Müller, attaccante che in appena un’edizione e mezza dei Mondiali (il suo esordio a Sudafrica 2010) è già arrivato a quota 8 reti realizzate.

Il talento del Bayern Monaco è diventato infatti il “nemico” numero uno dell’ex Fenomeno verdeoro, che con 15 gol guida questa speciale classifica. In Brasile tutti aspettano Miroslav Klose, che con 14 reti si trova a -1 dal record, con l’attaccante della Lazio che ha tutte le carte in regola per eguagliare e superare quota 15 già in questa edizione. Vista la sua non più giovanissima età (36 anni) questo sarà però il suo ultimo Mondiale. Se le “preghiere” di Ronaldo fermeranno il centravanti di Opole, difficilmente riusciranno a farlo con il Jolly d’attacco di Joachim Loew.

Per questo motivo Müller è il candidato numero uno per diventare presto il recordman assoluto, considerando la sua spaventosa media realizzativa e la sua età (24 anni) che gli permetterà di giocare almeno altri 2 Mondiali da protagonista. Dopo essere stato capocannoniere nel 2010 ( a pari merito con altri 4 calciatori ma autore di 3 assist) la Germania spera che anche in questa edizione l’attaccante del Bayern possa trionfare in questa speciale classifica e aiutare così la squadra a conquistare il quarto titolo. La federazione tedesca ha infatti istituito un riconiscimento speciale per il calciatore che in caso di vittoria della Scarpa d’Oro Mondiale, avrà anche un premio ulteriore di 100.000 euro.  Un ulteriore incentivo per un giocatore che dalla prima partita contro il Portogallo, ha dimostrato subito di essere in splendida forma realizzando una tripletta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS