Grazie al WiFi si potrà controllare il battito cardiaco

1142
0
CONDIVIDI

Dal laboratorio CSAIL del MIT di Boston arriva una nuova promettente tecnologia che permetterà di controllare respiro e battito cardiaco tramite un segnale WiFi e anche attraverso i muri di casa. Il sistema utilizza un segnale WiFi a bassissima potenza, cento volte minore del segnale del router di casa, ed era nato per la cattura dei movimenti attraverso i muri, ma l’affinarsi della tecnologia ha permesso di aumentarne la precisione.

Grazie infatti all’aumentata precisione è possibile osservare movimenti dell’ordine del millimetro, mentre una versione precedente della tecnologia arrivava sino a dieci centimetri, permettendo quindi anche l’osservare la respirazione umana e, con l’uso di un algoritmo, di estrapolarne anche la frequenza del battito cardiaco: gli usi sono molteplici, dall’uso medico a, perchè no, l’uso militare. Vi lasciamo con un video d’esempio della tecnologia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS