Apple verso la resa dei conti

931
0
CONDIVIDI

Sarà più o meno questa l’immagine che vedremo fra pochi minuti, Tim Cook che arriva sul palco, saluta tutti e inizia il suo terzo Keynote da CEO. Questa volta Apple si trova faccia a faccia con il proprio destino, che la vede sempre più vittima di critiche e affronti da parte delle testate giornalistiche di tutto il mondo, degli analisti e, soprattutto, dei propri utenti e consumatori, che vogliono novità e bellezza, con quel pizzico di sentimento che ha sempre contraddistinto la società di Cupertino dalle sue rivali. Questa volta Tim Cook non avrà di fronte solamente un pubblico famelico, ma il mondo intero che chiede innovazione, per poter contare su questo marchio ancora per molti anni. Ogni prodotto che verrà presentato darà il via ad una nuova era, da iOS 8 a OS X Yosemite, i nuovi sistemi operativi totalmente rinnovati, ad ogni altro dispositivo hardware, fino ai più insignificanti e piccoli servizi. Questa volta non si tratterà solo di annunciare prodotti, questa volta sarà la resa dei conti con il mondo.

Ebbene sì, può sembrare un clima di ‘guerra fredda‘ quello che vogliamo creare attorno a questo evento, ma se lo vediamo a fondo, in realtà, è proprio di questo che si tratta, una guerra che va combattuta a colpi di innovazione e semplice bellezza. In questi giorni abbiamo molto parlato e vociferato su quello che verrà, molto probabilmente presentato, ma vogliamo cercare di sistemare le carte in tavola, e prepararci ad una WWDC 2014 che si prospetta fra le più ricche degli ultimi 5 anni.

iOS 8

Partiamo, ovviamente, da uno dei protagonisti più attesi, che già si è potuto mostrare attraverso i banner del Moscone Center. Il nuovo sistema operativo mobile di Apple, secondo le ultime indiscrezioni, andrà ad integrare molte nuove funzionalità, tra queste sono molto attesi anche i widget, che potrebbero cambiare completamente il concetto e la filosofia che il software Apple per smartphone e tablet ha mostrato dalla sua nascita, riprendendo le linee dei suoi competitors, su tutti Windows Phone, che Apple probabilmente inizia a temere. Non mancheranno nuove applicazioni e funzionalità, che arricchiranno l’esperienza per renderla ancor più unica.

OS X 10.10 Yosemite

Anche nel fronte dei sistemi operativi per Mac, Apple, non vuole restare indietro. Se lo scorso anno, con Mavericks, abbiamo potuto ammirare moltissime nuove funzionalità, quest’anno potremmo assistere ad una vera e propria rivoluzione, con novità in ambito di design, quindi piatto e relativamente simile al suo piccolo fratellino iOS, e interessanti applicativi che uniranno maggiormente i dispositivi verso una convergenza filosofica che, Prima o poi, la società californiana dovrà effettuare per rendere mobile e fisso in comunicazione costante.

iPhone 6

I rumors in questi ultimi giorni sono stati molto insistenti sul fatto di poterlo vedere già alla WWDC 2014, molto improbabile visti i keynote degli ultimi anni e la politica di business utilizzata dalla stessa Apple. Molti indizi, però, ci fanno pensare che possa esserci. La domanda che ci potremmo fare, per convincerci che iPhone 6 sarà presente potrebbe essere questa: come farà Apple a presentare iOS 8, le nuove funzionalità di quest’ultimo e Healthbook, che probabilmente ricede dei sensori aggiuntivi, senza avere un nuovo hardware per sostenerli, quindi iPhone 6? Il mistero rimane e la risposta alla domanda non possiamo ancora darla.

iWatch

Anche questo dispositivo sembra improbabile che possa essere presentato alla WWDC 2014, ma la domanda che abbiamo posto per iPhone 6 potrebbe essere girata anche per lo smartwatch di casa Apple. Infatti, se non venisse presentato iPhone 6, potrebbe essere possibile l’annuncio di un dispositivo esterno per utilizzare le nuove feature e applicazioni, quali, appunto, Healthbook, che sostituirebbero per alcuni mesi iPhone 6, fino alla sua presentazione ufficiale in arrivo a settembre. Non vi sono, però, rumors o immagini leak che ci danno le coordinate giuste per poter dare una risposta, anche, a questo mistero.

Mac

Per quanto riguarda la categoria Mac, probabilmente vedremo degli aggiornamenti, molto semplici e limitati alle funzionalità dei dispositivi stessi, ma sicuramente, aldilà di colpi di scena, non grandi cambiamenti a livello strutturale e di design. Anche gli iMac potrebbero rientrare in questa prospettiva, magari lanciati nei prossimi giorni con il nuovo sistema operativo, OS X 10.10 Yosemite, integrato e pronto a partire con il massimo delle potenzialità studiate proprio a tale scopo, come spesso Apple ha già fatto negli scorsi anni.

Apple TV

Un altro dei misteri che questa WWDC 2014 ci presenta è Apple TV, ovvero quello che arriverà di questo dispositivo. Non crediamo alle voci, molto poche a dire il vero, che parlano della presentazione di una TV vera e propria, viste anche le parole dette da Eddy Cue, qualche giorno fa, intervistato da Re/code. Ci aspettiamo, però, un aggiornamento, magari anche massiccio, del sistema operativo e dell’hardware, che potrebbero dare il via all’ultima generazione di Apple TV, in vista proprio delle televisioni targate Apple nel 2015.

Applicazioni e programmi

Come detto, già per iPhone 6 e iWatch, una delle funzionalità più attese è Healthbook, che permetterebbe alla società di Cupertino di entrare a gamba tesa nel settore della salute. Inoltre, proprio negli ultimi giorni, si è fatta sempre più forte la voce riguardante un sistema di domotica che potrebbe essere annunciato per collegare la propria casa ai dispositivi Apple, il quale si aggancerebbe ad AirPlay, che invece è basato sulle automobili. Infine abbiamo i vari programmi quale iTunes Radio, che potrebbero essere ampliati e inseriti anche nel nostro paese.

20140527_wwdc-banner_0035-final

Insomma, le novità che potrebbero arrivare sono molte, quindi ora mettetevi comodi perché lo spettacolo sta per iniziare. Vi ricordiamo che l’evento Live di Apple sarà in diretta streaming sia sul suo sito che su Apple TV. Noi di TechGenius lo seguiremo dall’inizio alla fine e voi potrete seguire l’evento insieme a noi grazie al nostro sito Live, in cui vi informeremo passo per passo delle novità che saranno presentate questa sera. Non mancate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS