12 smartphone che hanno cambiato il mondo

3412
2
CONDIVIDI

Ogni smartphone che usiamo oggi, non è nato così dal nulla. Piuttosto, è frutto di anni di sviluppo, basandosi sul prodotto precedente, talvolta completamente differente dal successivo. Quello che segue è una galleria dei 12 smartphone che hanno cambiato il mondo della telefonia. Dal vecchio StarTac fino a S3.

startac

Primo tra tutti, il Motorola StarTac, flip phone dell’omonima azienda che, pochi anni prima, aveva prodotto il telefono cellulare così come lo pensiamo oggi. Motorola StarTac era molto più piccolo dei suoi predecessori, ad esempio il Dynatac 800x, anche nel prezzo. Poteva contenere fino a 99 contatti nella rubrica e aveva un’autonomia di 4 ore.

9000

Nokia 9000, il primo cellulare con la tastiera QWERTY. Conosciamo tutti Nokia, e sappiamo benissimo come un tempo fosse una vera innovatrice in questo campo. Per non perdere il primato, l’azienda finlandese produsse il Nokia 9000, un cellulare in grado di ricevere ed inviare email, navigare su internet e molto altro usando una tastiera QWERTY. Tutto questo prima di Blackberry.

5110

“Everyone had one”. Questo lo slogan con cui Nokia immetteva nel mercato il 5110, classico smartphone secondo Nokia ovvero indistruttibile ed economico.

Sharp-J-Phone-large

Con la grandissima fotocamera da ben 0.1 megapixel, lo Sharp J-SH04 è il primo smartphone con fotocamera integrata. Non si poteva di certo modificare e ritoccare la foto direttamente dal telefono, ma di certo al tempo si trattava comunque di una rivoluzione.

blackberry6210

BlackBerry 6210, il primo smartphone. RIM, con questo 6210, non che rientrare in questa lista dei “pionieri” della telefonia. BlackBerry ha rivoluzionato questo mondo, migliorando ciò che Nokia aveva fatto con il 9000.

razr v3

Motorola Razr V3 è il predecessore di iPhone. Lo volevamo tutti. Suo grande pregio sicuramente le dimensioni, molto sottile e disponibile in vari colori. Seguono Razr una serie di cellulari, sempre di Motorola, che ripercorrono lo stesso stile ma migliorano le perfomance interne come il Motorola Slvr, Rizr e Q.

Treo650_apps_S

Palm Treo, con il suo 650, voleva togliere clienti a BlackBerry, ormai imperatrice di quella fetta di mercato. Punto chiave di Palm era creare device adatti al lavoro, con un buon client e-mail e browser web. Inizialmente Palm adottava un sistema operativo proprietario, per poi passare a Windows Mobile pochi anni dopo.

lg-ke850-prada

2006. Arriva il primo smartphone touchscreen, LG KE850. Era il primo smartphone con display touchscreen capacitivo (non serviva la “pennetta” per usarlo) che includeve gesture multi-touch. Solo con iPhone questo tipo di tecnologia iniziò ad essere usata come standard.

iphone_hero

iPhone. 2007. Non era nuovo. Già BlackBerry permetteva la lettura di e-mail e già LG aveva presentato un display touchscreen. Insomma, nulla di nuovo, se si guarda cosa si può fare. Basta però pensare al come si può fare, ed iPhone diventa uno smartphone completamente diverso. Sappiamo tutti come la storia continua: negli anni, Apple ha migliorato iPhone rendendolo sempre più potente e con più applicazioni, in grado di farci fare cose che mai nessuno avrebbe mai pensato. Come non si può definirlo rivoluzione?

t-mobile g1

HTC è stata la prima azienda ad introdurre uno smartphone con Android. Il sistema operativo del robottino era alla versione 1.6 Donut ed offriva poco più di iPhone. Anche qui, negli anni è nato il Play Store, che ci permette di fare cose mai immaginate.

craft-sch-r900

Siamo quasi arrivati alla fine. Il titolo di primo smartphone LTE se lo aggiudica il Samsung SCH-R900. Come primo device LTE, c’è poco da dire: vide la luce solo con MetroPCS, compagnia telefonica americana, ed era particolarmente lento.

SAMSUNG-GALAXY-S3-4

Se con SCH-R900 Samsung ha dato il via all’LTE, con Galaxy S3, l’azienda sud-coreana ha voluto creare qualcosa di alternativo ad iPhone. Fino al 2011 infatti, iPhone era l’unico device completo. Solo con Galaxy S3 nasce un’ottima alternativa, potente e veloce.

Insomma, in poco più di 30 anni la telefonia mobile è cambiata notevolmente. Chissà cosa ci aspetta il futuro, che i device wearable siano la prossima rivoluzione?

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • raffaele

    Bell articolo anche se alcuni modelli nn li conoscevo nemmeno. Sinceramente aspettavo anche il Nokia n 95 che era un ennesima rivoluzione e fin all ora Nokia dettava legge nel campo telefonico
    Anche Nokia n 70 che era uno dei primi smartphone ad avere navigatore ma cm antenna separata. Anche qsll mi aspettavo Nell articolo

  • eblogger

    Per me manca il Nokia 7650 primo smartphone Symbian e “commerciale”