Fa più caldo, piove di più ma c’è sempre meno acqua nei fiumi

169
0
CONDIVIDI

Nature Climate Change, grazie ad una nuova ricerca, ci dà un’idea di quanto stia cambiando il nostro Pianeta dal punto di vista climatico. Esiste un’importante correlazione tra le temperature terrestri in aumento, le piogge e la portata dei fiumi. Con l’aumentare delle temperature si ha anche un maggiore apporto di piogge rispetto alla neve, ma questo comporta una riduzione della quantità totale di acqua nei fiumi.

Ross Woods della Bristol University della Gran Bretagna, ha dichiarato:

“All’inizio ci sembrava molto strano l’esistenza di una correlazione di tale genere, per cui abbiamo voluto ipotizzare tutte le possibili spiegazioni prima di giungere ad una conclusione. Nonostante le più diverse ipotesi la spiegazione non ci è ancora molto chiara

C’è una teoria che forse potrebbe essere la più plausibile. Ovvero quando la temperatura è bassa i terreni risultano ghiacciati e in primavera o in estate l’acqua si scioglie finendo nei fiumi. Se la temperatura però cresce, i terreni ghiacciati diminuiscono e l’acqua rimane più a lungo nel sottosuolo invece che arrivare nei fiumi.

fonte | Focus

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS