Creata la prima plastica termoindurente riciclabile

1817
0
CONDIVIDI

Moltissime scoperte sono dovute al caso, si veda ad esempio la penicillina: la scoperta di cui parliamo oggi magari non è così importante, ma sicuramente è un grande passo avanti, soprattutto per l’ecologia. Infatti – puramente per caso – è stata scoperta una nuova plastica termoindurente totalmente riciclabile, perchè scioglibile da acidi, mentre normalmente le plastiche termoindurenti sono considerate come assolutamente non riciclabili.

_74887457_6939d46b-3b8f-40aa-acef-981551ba9945

Una delle plastiche create: un gel auto-riparante

La dottoressa Jeanette Garcia dell’Almaden Research Center di IBM  ha scoperto la nuova plastica mescolando i componenti di un composto, ma dimenticandone uno, ottenendo quindi il nuovo materiale: ha poi riferito lei stessa come fosse sorpresa di sapere che la nuova plastica termoindurente non fosse già scoperto prima, in quanto i componenti sono piuttosto semplici.

plastica termoindurente composita con nanotubi di carbonio

Plastica composita con nanotubi di carbonio

Le applicazioni delle nuove plastiche saranno molteplici, e già è stato creato un composito con i nanotubi di carbonio: viste le notevoli capacità – anche ecologiche – di questo nuovo materiale non tarderemo a vedere altre applicazioni industriali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS