Relegation: l’Amburgo trema, il Greuther Furth spera

110
0
CONDIVIDI

 

E’ un giorno fondamentale nei destini di Amburgo e Greuther Furth. Forse lo è più per i giganti di Germania, costretti a giocarsi la sopravvivenza in Bundesliga nelle due gare di spareggio contro la terza classificata della 2.Bundesliga.

L’Amburgo ha mobilitato tifosi e vecchie glorie per un Imtech Arena che sarà una bolgia di passione e storia. Il tecnico Slomka avrà a disposizione tutte le sue stelle con Van Der Vaart, Calhanoglu e Lasogga pronti a regalare la salvezza ai propri tifosi nella loro (forse) ultima gara ad Amburgo. Mancheranno purtroppo Jansen e  Arslan, con quest’ultimo che per un guaio muscolare sarà costretto a saltare anche la partita di ritorno. Per il resto tutta Amburgo spingerà la squadra per evitare la prima retrocessione della sua storia, cercando di imitare l’Hoffenheim che lo scorso anno vinse lo spareggio contro il Kaiserslautern e restò in Bundesliga.

Dal canto suo il Greuther Furth è pronto alla battaglia per inseguire il sogno della promozione dopo un solo anno passato in seconda serie. Il portiere Hesl, ex di turno, è convinto che il Furth possa fare la storia ed ha invitato i compagni a crederci: “il Collettivo può vincere sui singoli, noi abbiamo fame, coraggio e determinazione” – ha dichiarato Hesl –  pronto a 180′ di grande battaglia.

Si sfidano il migliore attacco della seconda serie tedesca (64 gol realizzati) contro la peggior difesa della Bundesliga (l’Amburgo ha subito 75 reti). Padroni di casa che vengono da ben sconfitte consecutive mentre l’ultima sconfitta del Greuther Furth risale addirittura a febbraio.

 

Probabili formazioni –

 

Amburgo: Adler; Diekmeier, Djourou, Mancienne, Jiracek; Badelj, Tesche; Calhnoglu, Van Der Vaart, Ilicevic; Lasogga.  All. Slomka

G. Furth: Hesl; Brosinski, Mavraj, Rocker, Giesselmann; Sukalo, Furstner; Stieber, Weilandt; Azemi, Djurdjic.  All. Kramer

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS