Philips porta Nintendo in tribunale per violazione di brevetti

563
0
CONDIVIDI

Ancora dispute legali a fare da protagoniste, ma questa volta non abbiamo Apple e Samsung al centro dell’attenzione. Ci sono Nintendo e Philips sotto i riflettori, perché il colosso olandese ha ritenuto Nintendo responsabile di violazione di brevetti. I brevetti in questione sarebbero stati violati con il lancio della console Wii U, che tanto sta facendo soffrire i dirigenti della società giapponese per via delle poche vendite.

I brevetti che Nintendo avrebbe violato sono relativi alla “Virtual Body Control Device” e alla “User Interface System Based on Pointing Device”, entrambi utilizzati per la Wii U. Il colosso olandese chiede il blocco delle vendite della Wii U e il classico risarcimento di rito.

Nintendo si trova nei guai. Non solo le vendite della Wii U non rispettano le aspettative ma ora ci si mette anche Philips a mettergli i bastoni tra le ruote.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS