Il rifugio di montagna più precario al mondo

63
0
CONDIVIDI

Solvay è il rifugio più alto sul Cervino, a 4.003 metri di altezza. Si trova su uno strapiombo e questo lo rende decisamente il più precario al mondo.

Il rifugio dovrebbe essere usato solo in caso di emergenza, ma viene visitato da molti turisti per la sua particolare posizione. Costruito nel 1915, prende il nome da Ernest Solvay, inventore e uomo d’affari belga appassionato di montagna, che ha finanziato la costruzione del rifugio in segno di gratitudine per le ore passate sulle montagne, e la scelta del luogo è dovuta al fatto che in quel tratto spesso scalatori venivano sorpresi da improvvisi temporali, e senza protezione erano vittime di incidenti anche mortali.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS