Apple ci informa per le richieste di dati da parte della legge

462
0
CONDIVIDI

Dopo lo scandalo scatenato dalla questione Datagate e da Edward Snowden, si sono fatte molte domande su cosa il governo potesse aver accesso. Apple ha voluto chiarire tutto pubblicando sul suo sito un documento in cui sono raccolte alcune linee guida di come la società dia i dati (e quali) alla legge in caso di necessità.

Apple ha spiegato che nel caso in cui dei dati personali siano richiesti dalle autorità, allora si verrà avvertiti. Però, allo stesso tempo, in caso di persone “a rischio” che potrebbero distruggere i dati sensibili in caso di venuta a conoscenza, allora si adotterebbero metodi diversi. In poche parole, Apple può decidere se dare i nostri dati alle autorità, ma solo se servano in un processo o in un’indagine ritenuta ad alto rischio. Comunque, il documento integrale è disponibile qui. Naturalmente, il tutto è riferito agli USA

L’intero documento può essere letto sul sito di Apple al link qui sotto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS