Con Xiaomi la Cina si appresta a conquistare il mercato degli smartphone

763
0
CONDIVIDI

L’azienda cinese Xiaomi ha reso noti i risultati di vendita nei primi tre mesi del 2014.  Ben 11 milioni i dispositivi venduti, già più della metà di quelli venduti in tutto il 2013. Di questo passo la compagnia si appresta a vendere 60 milioni di smartphone nel corso di quest’anno, con la prospettiva di superare il miliardo nel 2015. Numeri incredibili, raggiunti da Xiaomi grazie allo sconfinato mercato interno cinese e a quello limitrofo di Singapore, Hong Kong e Taiwan nei quali l’azienda ha già mosso i primi passi.

Lei Jun, CEO di Xiaomi che anche nelle presentazioni sembra ispirarsi a Steve Jobs, ha confermato i dati di crescita dell’azienda che è nata da solo due anni fa. Inoltre ha affermato l’intenzione di espandersi anche nei mercati del sud est asiatico e in quelli dell’America Latina. Xiaomi deve il suo successo al basso prezzo dei prodotti, unito comunque all’ottima qualità degli stessi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS