Microsoft e il futuro di Bing

1014
0
CONDIVIDI

I motori di ricerca offerti da Google e Microsoft si sono evoluti molto nel corso degli ultimi anni. Oggi Bing che Google Search si equivalgono in termini di servizi offerti. Se provate a cercare Albert Einstein, ad esempio, vi troverete nella colonna di destra tutte le informazioni sul personaggio, sia sul motore di ricerca Google che su quello Microsoft. Le due società stanno però lavorando in modo differente per quanto riguarda l’evoluzione di questi servizi.

Innanzitutto la società fondata da Bill Gates intende aprire il suo “Entity Engine” ai siti di terze parti per permettere loro di includere alcune informazioni direttamente nel motore, così che gli internauti possano saperne di più senza esser obbligati a navigare per il sito. Microsoft vuole anche accrescere le potenzialità di Bing andando a puntare su risposte rapide e interazione con gli utenti. Per fare ciò sono state strette partnership con servizi come Yelp, OpenTable, TripAdvisor, etc.

Il futuro, secondo i dirigenti Microsoft, porterà il motore di ricerca a raggiungere stadi di intelligenza ancora più avanzati. Non sarà semplice, ma Microsoft è una delle poche aziende (forse inferiore solo a Google) in grado di poter far evolvere la ricerca su Internet.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS