L’inquinamento atmosferico ha ucciso 7 milioni di persone nel 2012

78
0
CONDIVIDI

L’inquinamento atmosferico è un problema importante per molte città del mondo. La Cina spaventa con i suoi panorami da brividi ma anche città come Londra e Parigi sono a rischio. Solo in Cina, nel 2010, si sono contate 1,2 milioni di morti premature causate proprio dall’inquinamento. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rivelato oggi che oltre 7 milioni di persone sono morte a causa dell’aria inquinata nel 2012. Ciò significa che un morto ogni otto è causato dall’aria sporca che respiriamo ogni giorno. 

Dei 7 milioni di morti, più della metà (4,3 milioni) sono stati “vittime” dall’inquinamento dell’aria in ambienti chiusi, come nel caso di coloro utilizzano legno, carbone o stufe a biomassa. La relazione rileva inoltre che le donne e i bambini sono maggiormente esposti ai rischi dovuti all’eccessiva esposizione ad aria inquinata.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS