Google ora supporta lo sviluppo Windows e Windows Phone

1272
4
CONDIVIDI

Google non ha intenzione di pubblicare app sul Windows Phone Store, almeno a breve. Nel frattempo, un importante passo è stato comunque fatto, ossia il rilascio di librerie API per il .NET Framework che consentiranno a sviluppatori Windows e Windows Phone di sviluppare applicazioni desktop e mobile che utilizzano i servizi Google.

Le API rilasciate, ossia gli strumenti disponibili agli sviluppatori per interfacciarsi con i servizi di Google, sono più di 50, e includono ad esempio Calendar, YouTube, Analytics, Drive, ecc. Sicuramente è una buona notizia, sia per gli sviluppatori che per la comunità di utenti del sistema operativo di Microsoft, che potranno ora sperare in app di qualità per accedere ai servizi di Google, sempre che ne abbiano bisogno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • L’unica cosa di google che utilizzo io é youtube, ma L’app Microsoft di youtube che é stata tolta dallo store, l’ho re installata manualmente e funziona divinamente. Per il resto, perché usare Chrome quando c’è Internet Explorer?, perché usare Gdrive quando c’è OneDrive? Perché usare Gmail quando c’è Outlook? Eccetera eccetera eccetera, non intendo di certo dire che google non offra buoni servizi, ma per chi come me preferisce l’ecosistema Microsoft, apparte youtube, di google non ha affatto bisogno ce un’alternativa a tutto. Poi ovvio che se uno é utente google non prende Windows phone, a meno che non abbia il buon tempo di passare tutto sui servizi Microsoft.

    • Sicuramente d’accordo :) ma se uno è già utente Google e vuole Windows Phone, non dovrebbe essere forzato a cambiare per forza tutti servizi che utilizza per il proprio telefono, è sempre meglio se sono utilizzabili su tutte le piattaforme. Ci guadagnano tutti.
      Poi c’è chi è obbligato a usare Google, per lavoro o per scuola (come me). E spesso le alternative sullo Store non bastano, per questo io continuo a insistere che in un modo o nell’altro le app Google ci vogliono.

  • Clemente De Lucia

    A parte l’applicazione di Youtube altre applicazioni di sicuro non riscuoteranno tanto successo, pero c’era da dire che con il rilascio di queste API finalmente Microsoft potrà sviluppare di nuovo l’applicazione di YouTube che aveva già pubblicato che era fantastica

  • raffaele

    Ma api sono quei insetti che pungono? Hahahah scherzi a parte, bhe io uso tt macrosoft e mi trovo divinamente quindi nn puo fregar de meno, bhe uso sl youtube.