Apple TV: iniziano le trattative con Comcast

558
1
CONDIVIDI

Secondo quanto riporta il The Wall Street Journal, Apple sarebbe in trattative con Comcast. Un ipotetico accordo tra le due società potrebbe portare i contenuti via cavo di Comcast su un ipotetico nuovo set-top box di Apple, magari la nuova Apple TV. Fonti dicono che il provider via cavo – il più grande degli Stati Uniti – avrebbe offerto ad Apple un trattamento speciale nell'”ultimo miglio”, con il quale Apple sarebbe in grado di evitare la congestione causata dal traffico internet.

Il WSJ ci tiene  a precisare però che le due società non sono vicine all’accordo. Comcast dovrebbe infatti investire parecchio per andare incontro ai desideri di Apple e la società con sede a Cupertino non vuole lasciare a Comcast le informazioni (bancarie) dei clienti.

Prima di questa ennesima indiscrezione sapevamo che Apple fosse in trattative con Time Warner Cable, il secondo più grande provider via cavo degli Stati Uniti. Ora però Time Warner Cable è stata acquistata da Comcast per 45 miliardi di dollari.

Se Apple porterà a compimento questo accordo allora sì che la Apple TV potrebbe davvero diventare un prodotto appetibile, almeno per gli utenti USA. Le fonti che ci hanno fornito queste informazioni dicono anche che la nuova Apple TV avrà un’interfaccia completamente diversa, con un menù on-demand. Apple vorrebbe rendere questo prodotto anche una sorta di console videoludica, con iPhone e iPad che fungeranno da controller.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • robroberto89

    Basta che si sbrighino…ci stanno mettendo anni per implementare contenuti sulla apple tv!