Pagare con lo smartphone è realtà da Burger King

926
1
CONDIVIDI

Presto negli Stati Uniti sarà possibile utilizzare l’iPhone per pagare da Burger King, è questo ciò che si legge su un recente rapporto di Bloomberg. La nota catena di fast food è prossima al rilascio di un applicativo grazie al quale si potranno caricare i soldi sul sistema per poi effettuare pagamenti semplicemente avvicinando lo smartphone ad un sensore. Semplice e immediato.

Non sappiamo ancora se il servizio offerto da Burger King supporterà anche Passbook di Apple poiché tale dettaglio non è stato ancora rivelato, sappiamo però che l’app offrirà la possibilità di usufruire di sconti sulle bibite e le patatine saranno gratis; un’altra funzione interessante è l’opzione di ordinare il pranzo online impostando un orario, in modo da poterlo ritirare quando lo si desidera senza dover attendere lunghe file.

Con la creazione di un’applicazione dedicata per i pagamenti da smartphone, la seconda catena di hamburger al mondo spera di attrarre più commensali soprattutto nella fascia giovanile, spingendoli a frequentare i propri locali più spesso. Darren Tristano, vice presidente esecutivo presso la società di ricerca dell’industria alimentare Tillster Inc., ha affermato:

Quello che i consumatori più giovani stanno cercando è la possibilità di utilizzare i loro telefoni per fare tutto. Il cellulare ha sostituito il portafoglio.

Questa dichiarazione è evidentemente appoggiata dal fast food, il quale ha fatto sapere che entro un paio di mesi tutti le 7.000 location saranno abilitate al servizio e che forse l’opzione di pre-ordine del pranzo sarà disponibile anche prima del lancio dell’applicazione.

Non ci resta che aspettare per vedere se il servizio funzionerà a dovere negli States, sperando di vederlo presto anche in Europa non solo per i dispositivi Apple, ma anche per quelli che utilizzano altri sistemi operativi. Chissà, forse tra un po’ riusciremo ad avere davvero tutto nello smartphone e non necessiteremo più di portarci altri oggetti in tasca. Certamente questa sarebbe una grande comodità per tutti noi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Federico Teruzzi

    Spero che sia l’inizio della fine delle carte bancomat e di credito fisiche!