Di nuovo accessibili i siti del maxi sequestro torrent

318
0
CONDIVIDI

Raggiungibili nuovamente quasi tutti i contenitori di link torrent. Problemi di ordine tecnico e conversione del blocco verso i DNS.

Per attuare il blocco era stato deciso di rendere irraggiungibili gli indirizzi IP utilizzati dai siti in questione; ciò però ha portato immediatamente a un problema che, peraltro, era anche prevedibile. In molti casi il blocco dell’indirizzo IP non ha reso irraggiungibile soltanto il sito pirata ma anche tutti gli altri siti che adoperavano il medesimo IP.

È stato necessario così fare una parziale marcia indietro, liberando gli indirizzi e intervenendo sui DNS, una misura che gli utenti più esperti sanno come aggirare. Il risultato è che “la più grande operazione antipirateria in Italia” – come era stata definita – si è praticamente risolta in niente: imporre blocchi di questo tipo è di fatto inutile.

fonte | repubblica

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS