OS X può ottimizzare la vostra rete Wi-Fi, ecco come

3362
0
CONDIVIDI

Un interessante articolo pubblicato da The Next Web mi ha fatto scoprire una funzionalità di OS X che ignoravo. Tale funzionalità permette a qualsiasi utente di ottimizzare la propria connessione Wi-Fi. Come? Semplice. Recatevi sull’indicatore AirPort, ovvero le ondine del Wi-Fi che trovate nella menù bar. Cliccate sopra questa icona tenendo premuto contemporaneamente il pulsante “Alt”.

OS X Wi-Fi

Ora vedrete apparire sotto la vostra rete Wi-Fi tante informazioni interessanti, come il Canale, la velocità di trasmissione, etc. La funzionalità più interessante è però nascosta nel pannello “Apri diagnosi network“. Una volta aperto ignorate il riquadro che vi si pone davanti. Andate nella menù bar, selezionate “Finestra” e la voce “Utility”.

Vi apparirà una nuova finestra con cinque voci in alto. Cliccate sull’ultima, “Prestazioni“. Ora vi ritroverete davanti un utilissimo grafico. Da questo grafico potete capire tanti aspetti del vostro segnale Wi-Fi. Potete muore il computer per casa osservando come si modificano i parametri, o come varia la voce “Qualità”, che da “Buona” dovrebbe passare ad “Eccellente” avvicinandoci al modem Wi-Fi.

grafico Wi-Fi

Potete anche disattivare apparecchi che avete nelle vicinanze, come altri computer o dispositivi mobili, oppure spostare il modulo Wi-Fi per vedere quando quest’ultimo arriva ad offrire le migliori prestazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS