Rdio non userà più Echo Nest, dopo l’acquisto da Spotify

526
0
CONDIVIDI

Qualche giorno fa Spotify ha completato l’acquisto di Echo Nest, la società che fornisce dati sulle canzoni per vari scopi. Oggi Anthony Bay, il CEO di un altro importante servizio di streaming musicale, Rdio, ha dichiarato che la compagnia porterà al termine la collaborazione con Echo Nest. In un’intervista il CEO ha detto: “Noi, probabilmente come tutti, usiamo più fonti di dati. Quindi smetteremo di usare questa fonte di dati [Echo Nest] e utilizzeremo altre fonti.”

Nonostante Spotify aveva detto che le API della società saranno ancora libere di essere usate, sembra che Rdio non voglia usare un servizio della sua maggiore concorrente. Per gli utenti invece non cambierà assolutamente niente, quindi state tranquilli.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS