Livr: il social network per gli amanti dell’alcol

980
0
CONDIVIDI

Idea bizzarra, che potrebbe scatenare anche più di qualche polemica, ma sicuramente geniale. Stufi di ricevere sempre critiche per la loro passione, ovvero l’alcol, due sviluppatori hanno pensato di realizzare un social network dedicato proprio a chi ama bere. Il social network in questione, chiamato Livr (da Liver, ovvero fegato), permette l’accesso soltanto a coloro superano un determinato quantitativo di alcool nel sangue.

La misurazione avviene tramite un’apposito accessorio, che si collega allo smartphone. Chi ha accesso può quindi conoscere una miriade di utenti che condividono la sua stessa passione. Possono scambiare due chiacchiere, scoprire posti ancora aperti di notte per una bevuta e carpire tanti altri segreti che solo gli amanti della bevuta possono conoscere.

Ma i nostri dati rimangono salvati lì? Le nostre bevute da pazzi rimangono registrate su Livr? Certo che no. Se il nostro livello di alcool supera i massimi livelli possiamo cancellare ogni traccia attraverso il pulsante Blackout.

Ecco cosa hanno dichiarato gli sviluppatori:

“Sui social network le persone tendono a mostrarti perfetti, mentre in realtà il mondo è piano di gente che compie atti stupidi e privi di senso e Livr è uno spazio dedicato a chi vuole vivere e divertirsi senza indossare maschere.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS