Viti di seta per riparare le ossa rotte

1016
1
CONDIVIDI

Le ossa potrebbero presto essere riparate con viti fatte di seta biocompatibili che offrono molti vantaggi rispetto a quelle tradizionali basate sui metalli.

Lo studio del Beth Israel Deaconess Medical Center, Boston, è stato pubblicato sulla rivista “Nature Communications”. Per far saldare le ossa rotte si ricorre spesso oggi a viti metalliche che presentano però alcuni inconvenienti, fra cui il fatto che non riescono a degradarsi e necessitano di un ulteriore intervento chirurgico per la rimozione. Un problema che potrebbe essere superato grazie alle viti ossee di seta sintetizzate da Samuel Lin e colleghi che hanno sperimentato questa soluzione negli arti posteriori di alcuni topi.

Dopo un periodo di 8 settimane, le viti hanno mostrato di non causare danni alle ossa, avendo la seta una bassa rigidità simile a quella dell’osso, e di degradarsi nel corpo.

fonte | cadoinpiedi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Davide28

    non diciamo cavolate. ce un motivo per il quale vengono utilizzate viti in titanio. lasciamo perdere il fatto che è quasi impossibile creare una vite di fibra, la seta non avrebbe la minima resistenza alle tensioni alle quali sono soggette le ossa umane. un conto è fare degli esperimenti su un osso di un topo morto, un conto è utilizzarle su ossa che poi devono essere mosse.