Eugene Kaspersky: “Lo spionaggio rallenta il progresso del web”

554
0
CONDIVIDI

E’ stato definito lo scandalo informatico più importante della storia, il Datagate, che ha scatenato dietro di se critiche non solo dagli utenti di tutto il mondo, ma anche da molti imprenditori informatici. Tra questi troviamo Kaspersky, che non ha risparmiato una virgola.

La sicurezza e la privacy dei dati è fondamentale per il progresso del web e dell’informatica in generale, Eugene Kaspersky in questo è un maestro, grazie anche alla sua omonima società, che da anni offre servizi dedicati con grande qualità. Proprio dalla capitale italiana, Roma, Kaspersky non ha risparmiato nessuna parola verso questo tema, commentandolo così:

“Se oggi Dante fosse vivo sarebbe senza dubbio sconvolto dal fatto che oggi i sette cerchi non si riferiscono all’Inferno, bensì alle minacce informatiche. I moderni cerchi delle minacce informatiche sono collegati a fasi cronologiche. Tutto ha inizio nel Limbo, il primo cerchio, con i ricercatori occupati a fronteggiare un codice dannoso. Per poi finire con l’ultima minaccia, il settimo cerchio, che consiste nella minaccia mortale derivante dalla militarizzazione di Internet e dall’escalation della corsa agli armamenti cibernetici globale: cyber-terroristi, che con la copia e personalizzazione del codice maligno, probabilmente sviluppato da figure supportate da alcuni Paesi, potrebbe davvero trasformare il mondo in un inferno”.

Insomma, ci è andato giù pesante, ma sul Datagate, nello specifico, ha spiegato:

“Lo spionaggio rovina la fiducia che c’è tra le nazioni e rallenta l’evoluzione del cyberspazio. Il rischio è che i governi vogliano controllare le frontiere geografiche di Internet dando vita così ad una frammentazione del web. Un altro effetto sarà la destinazione di risorse economiche da parte degli Stati a progetti informatici nazionali, disperdendo così risorse per progetti internazionali. Anche questo potrebbe rallentare l’evoluzione del cyberspazio, la frammentazione ci divide, non ci unisce”.

Voi che ne pensate, site in linea con ciò che ha detto Eugene Kaspersky?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS