Apple vs Samsung: la stessa Apple potrebbe aver divulgato le informazioni sensibili

812
0
CONDIVIDI

Lo scontro sembra infinito ed è sempre il medesimo: Apple vs Samsung. Ad ottobre Apple aveva presentato una mozione contro Samsung per una presunta diffusione di dati sensibili in svolta in maniera illegale. Ora, si aggiungono altri avvenimenti. Secondo FOSS Patent, però, sarebbe stata la stessa Apple a rilasciare le informazioni in questione, nonostante l’accusa a Samsung per l’accaduto. Qualche mese fa, inoltre (a gennaio per la precisione), il giudice Grewal ha respinto la richiesta di una sanzione nei confronti di Samsung, punendone solo lo studio legale.

Sempre secondo FOSS Patient, inoltre, Apple avrebbe rilasciato erroneamente le informazioni riguardanti i termini di un accordo con Nokia e NEC, nonostante l’accusa nei confronti di Samsung. I dati in oggetto sarebbero stati raggiungibili in rete per un periodo di circa 4 mesi, e per questo Samsung avrebbe chiesto una riduzione della pena, inflitta al proprio studio legale.

Infine, secondo Samsung, sarebbero state le stesse Nokia ed Apple a cercare di coprire l’errore commesso. Perciò, Samsung chiederà, in occasione dell’udienza dell’8 aprile, un inasprimento delle sanzioni nei confronti di Apple.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS