Pizza Hut: in arrivo un tavolo touch dove ordinare la propria pizza

3061
0
CONDIVIDI

Interessante l’idea di una delle più importanti catene di ristorazione americane, basata esclusivamente sull’alimento italiano per eccellenza, Pizza Hut, che ha lanciato un video basato su un progetto che vedrebbe tavoli touch con possibilità di personalizzare la pizza. Il progetto è partito da Chaotic Moon, una software house che ha sviluppato per Pizza Hut le applicazioni web, mobile ed il sito ufficiale, dando la possibilità di poter creare e ordinare, anche da una Xbox One, una pizza. Il video dedicato all’idea, che trovate alla fine di questo articolo, sta facendo letteralmente il giro del web, attirando le curiosità degli utenti e dei consumatori stessi della catena di ristorazione, oltre che ad ottenere feed molto positivi, che probabilmente daranno il via per lo sviluppo ufficiale e preliminare da parte della società americana, magari in accordo con aziende informatiche, quali Microsoft con Windows e altre piccole startup per le tecnologie da inserire.

Dalle voci che girano in rete e, anche, da qualche contatto vicino a Pizza Hut, si prevede possano essere istallati alcuni di questi tavolini, già verso la fine dell’anno, all’interno dei più importanti punti vendita americani, così da sperimentare direttamente sul campo non solo le funzionalità e la comunicazione che esso avrà con camerieri e cucina, ma anche per impostare le dinamiche esatte con cui potrà avvenire un ordine. Il lavoro sarà molto duro.

Per quanto riguarda il funzionamento effettivo del tavolo touch, come si può vedere anche dal video, sarà molto semplice. Come di norma ci si siede al tavolo, si aziona un pulsante virtuale al centro dello stesso e l’applicazione si apre. Per prima cosa vi viene richiesto quale formato di pizza volete mangiare, quindi medium o large, variandolo con un semplice pinch to zoom, per capirci, e iniziando a scollare tra le salse, e i vari alimenti possibili. Sara possibile comunicare direttamente alla cucina anche la cottura, così da non avere disagi al momento della consegna, cosa che accade spesso, per l’incomprensione del cameriere o la velocità della presa dell’ordine.

pizza hut

Una volta terminata la customizzazione della propria pizza è il momento di procedere definitivamente all’acquisto, che anziché venire effettuato alla fine del pasto come di norma e alla cassa del ristorante, potrà essere comodamente pagato con il proprio smartphone, avente magari la tecnologia NFC, appoggiandolo sulla superficie del tavolo nel punto richiesto e decidendo la carta di credito esatta con cui si vuole pagare. Al termine delle operazioni, per ingannare l’attesa durante la cottura della pizza, sarà possibile cimentarsi in alcuni videogiochi presenti nella libreria virtuale, senza staccare l’occhio dal cronometro che segna l’arrivo della pizza.

L’idea è molto interessante: velocità, semplicità e divertimento, abbinate ad una gustosa pizza da mordere e ad una chiacchierata con i propri amici. Così facendo Pizza Hut attirerebbe maggiore clientela e permetterebbe di svolgere il pasto in modo più dinamico e poco problematico.

Vi lasciamo al video di presentazione del progetto realizzato da Chaotic Moon:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS