Wolfsburg da Champions, per il Bayer è crisi nera

77
0
CONDIVIDI

Wolfsburg – Bayer Leverkusen    3-1 

 

Wolfsburg: Benaglio – Träsch , Naldo, Knoche, Rodriguez – Gustavo, Medojevic – Arnold, de Bruyne, Perisic – Dost.  All. Hecking

Bayer: Leno – Hilbert, Toprak, Spahic, Boenisch – Reinartz, Bender, Castro, Hegeler – Sam, Kießling.   All. Hyypia

Arbitro: Thorsten Kinhofer

Marcatori: 13′ Dost, 45′ Sam, 58′ Luiz Gustavo, 73′ Rodriguez

 

Il Wolfsburg di Dieter Hecking corre a grandi falcate verso la Champions League, dopo il 3-1 rifilato al Bayer Leverkusen nell’ultima gara del sabato di Bundesliga. I Lupi hanno vinto meritatamente lo scontro diretto contro i rossoneri di Hyppia al termine di una gara equilibrata ma che ha visto i padroni di casa crederci di più soprattutto nei momenti chiave del match. Non sono bastati al Bayer il cambio di modulo e i buoni propositi della vigilia per evitare la terza sconfitta consecutiva, la quinta nelle ultime sette gare.

Nonostante un buon possesso di palla e un primo tempo giocato a ritmi alti, al primo affondo gli ospiti vanno sotto grazie alla zampata del rinato Bas Dost, che al 13′ porta in vantaggio il Wolfsburg. Il Bayer reagisce prontamente e sfiora per tre volte il punto del pari con Bender, Kiessling e Boenisch senza però riuscire a trovare il varco giusto. Nel finale di tempo però, un’invenzione di Hegeler ha regalato a Sam la palla del meritato pari. L’errore degli ospiti è stato quello di rientrare nella ripresa privi del mordente e della voglia che si era vista nella prima frazione di gioco. Il Wolfsburg, ordinato e intelligente con la coppa centrale di centrocampo Medojevic-Luzi Guatavo da applausi, trova subito la rete del vantaggio al 58′ quando proprio il brasiliano Luzi Gustavo mette dentro una prolungata azione dopo un calcio piazzato di Naldo.

Il 2-1 è la svolta della partita perchè il Bayer si tuffa in avanti alla ricerca del pari (Hyypia inserisce subito Son al posto di Hegeler) lasciando inevitabilmente spazio alle ripartenze del Wolfsburg. Al 73′ proprio su di un capovolgimento di fronte, Caligiuri entra in area e viene steso da Hilbert. calcio di rigore per i padroni di casa con Rodriguez che si incarica della battuta e in due tempi (il primi tiro era stato respinto di Leno) chiude la gara sul 3-1.

Per il Wolfsburg si tratta di una vittoria pesantissima, visto che Schalke, M’gladbach, Bayer e Dortmund non sono riusciti a vincere. Dopo un inizio di anno difficile, Hecking sembra aver trovato la formula giusta per agganciare la Champions. Sopratutto ha ritrovato un centravanti di grande valore come Bas Dost. Crisi nera invece per il Bayer, sempre più triste e incapace di reagire. La classifica sorride ancora ad Hyypia (che mantiene il secondo posto) ma c’è bisogno di reagire subito. Il punto da cui ripartire è il gioco, che nonostante le sconfitte risulta sempre piacevole e propositivo. Il punto debole è la difesa, dove Spahic sembra avviato sulla via del tramonto e dove manca un leader vero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS