Facebook e WhatsApp non a norma: Thilo Weichert ne sconsiglia l’utilizzo

2065
0
CONDIVIDI

Il recente acquisto di WhatsApp da parte di Facebook non è andato giù al garante della privacy dello Schleswig-Holstein, Thilo Weichert, che ne sconsiglia addirittura l’utilizzo. Pare infatti che sia Facebook che WhatsApp si rifiutino di adattare i loro servizi alle normative europee e tedesche, con un consequente rischio per la privacy degli utenti. L’acquisizione faciliterebbe inoltre l’intercettazione delle comunicazioni da parte dell’NSA e la combinazione dei dati provenienti dai due servizi potrebbe favorirne l’utilizzo per scopi commerciali.

Non è la prima volta che Weichert si scontra contro il Facebook: già nel 2011 Weichert accusò il noto social network di utilizzare il pulsante “Mi piace” per raccogliere dati sugli utenti. L’anno successivo Facebook fu nuovamente “richiamato” in quanto permetteva agli utenti di registrarsi con uno pseudonimo e non con il proprio nome reale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS