Le piante memorizzano ciò che hanno imparato

153
0
CONDIVIDI

Il Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale dell’Università degli Studi di Firenze ha scoperto che le piante imparano e memorizzano ciò che hanno imparato, proprio come noi esseri umani. Hanno effettuato diversi esperimenti sulla mimosa pudica, che sembra avere una memoria discretamente lunga.

Il coordinatore del team di ricerca, Stefano Mancuso, ha dichiarato:

Abbiamo addestrato le piante a ignorare uno stimolo non pericoloso, la caduta del vaso in cui sono coltivate da un’altezza di 15 centimetri, ripetendo più volte l’esperienza. Dopo alcune ripetizioni le piante di mimosa non hanno più chiuso le foglie, risparmiando tra l’altro energia.

Coltivando le piante in due gruppi separati, e dando loro disponibilità di luce diverse, hanno osservato che quelle cresciute con meno luce apprendano più in fretta di quelle che hanno avuto maggiore illuminazione.

È come se non volessero sprecare risorse e le piante di mimosa hanno mantenuto memoria delle esperienze per oltre 40 giorni.

fonte | Oggi Scienza

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS