Rummenigge, nuovo attacco al PSG

149
0
CONDIVIDI

Il presidente del Bayern Monaco, Karl Heinze Rummenigge, ha attacco nuovamente il Paris Saint Germain e il presidente dell’UEFA Michel Platini. Il problema ancora una volta è il tanto famigerato Fair Play finanziario, più volte annunciato ma mai attuato veramente.

Nel corso della conferenza d’affari dello sport in Europa – SpotBis – svoltasi a Dusseldorf, Rummenigge invita la UEFA a far rispettare a tutti quanti il Fair Play finanziario senza eccezioni, Paris Saint Germain in testa:

“Non credo che a Parigi venga rispettato il fair play finanziario e forse mai verrà attuato. Sappiamo tutti che dal Qatar arrivano 200 milioni a stagione di sponsorizzazione. Si spera che Platini il 1° luglio possa far rispettare tutti i criteri senza più tentennamenti. Il problema è che si sta perdendo di vista anche il valore sportivo, perchè non è possibile che un magnate qualsiasi, russo o arabo, scelga a sua discrezione quando vincere una Champions League o un campionato spendendo 200 o 350 milioni di euro in due stagioni. Questo è impensabile, per questo bisogna rendere il fair play finanziario obbligatorio. Solo in questo modo si può assicurare la vita futura di molti club che in questo momento sono in profondo rosso. La Uefa non può accettare che dopo tre anni, un club non abbia ancora soddisfatto i requisiti richiesti”.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS