Tre rapine in un anno, Poste Italiane risarcisce una dipendente con 87.000€

350
0
CONDIVIDI

Tre rapine in poco più di un anno nell’ufficio postale di Ponte Nuovo, Ravenna. Una dipendente 58enne ha chiesto e ricevuto un indennizzo per lo stress e i vari problemi di salute causati da queste rapine così frequenti. Il risarcimento in questione, che Poste Italiane ha dovuto sborsare di tasca propria, ammonta a circa 87.000 euro. Già, perché le Poste Italiane, secondo il giudice, sono responsabili della malattia sotto il profilo dei mancati interventi per la sicurezza dei dipendenti.

Dalle testimonianze sono emerse le dinamiche violente dei rapinatori nei confronti dell’impiegata: intimorita con minacce verbali, con armi da fuoco e da taglio puntate alla gola o alla testa.

fonte | Tgcom24

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS