Mandzukic – Bayern storia finita, a giugno via?

79
0
CONDIVIDI

Mario Mandzukic e il Bayern Monaco sono ormai dei separati in casa. L’esclusione di venerdì, per motivi legati al suo scarso impegno durante gli allenamenti, ha ormai convinto l’attaccante che la sua avventura con i Campioni d’Europa è giunta pressoché al capolinea. Il suo rapporto con Guardiola non decolla e il tecnico spagnolo continua a preferirgli in avanti Mario Gozte o Thomas Muller.  L’acquisto di Robert Lewandowski per la prossima stagione, è poi la dimostrazione tangibile che la società vuole puntare su  un altro tipo di attaccante più tecnico e mobile in avanti.

A questo punto il croato ha iniziato a guardarsi intorno e su di lui non mancano le richieste dei grandi club. In passato ci provò la Juventus (ancora interessata al calciatore) e subito dopo Manchester United e Chelsea. Da qualche giorno però i media spagnoli parlano di un interesse sempre più concreto del Barcellona, che per lui offrirebbe fino a 20 milioni di euro.

L’obiettivo del Bayern è quello di non vendere l’attaccante ma di tenerlo come vice Lewandowski. Difficile che Mandzukic accetti questa possibilità a meno che Guardiola non ricomponga un rapporto che negli ultimi mesi si è deteriorato quasi irrimediabilmente. Per ora nessuno parla ma a Sabener Strasse l’aria è sempre più tirata e lo stesso presidente biancorosso, Rummenigge, in tante interviste ha fatto capire che il croato può partire quando vuole.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS