WSJ: “Apple rilascerà due iPhone con schermo più grande”

1445
0
CONDIVIDI

Questa volta non lo dice il solito sito di informazione sconosciuto o un blog qualsiasi, ma il Wall Street Journal, che proprio in giornata ha esordito con un articolo che va a definire i rumors sparsi in rete nelle ultime settimane: i nuovi iPhone avranno uno schermo più grande.

Come ben saprete, oltre ad essere uno dei più importanti giornali del mondo, soprattutto in merito alle notizie in tema finanziario, il Wall Street Journal è stato sempre molto preciso e sicuro sulle informazioni e indiscrezioni che, nel corso degli anni, ha rilasciato in merito ai prodotti della mela californiana, essendogli anche molto vicino. Secondo il quotidiano americano quindi, Apple rilascerà due modelli di iPhone in autunno. Il primo avrà uno schermo compreso tra i 4,5 e i 5 pollici, mentre il secondo supererà addirittura i 5 pollici, entrando di fatto nella categoria dei phablet, aprendo i battenti per una guerra con Samsung e LG, ad oggi detentori rispettivamente del primo e del secondo posto nel mercato.

È un mercato molto particolare, nel quale Apple non è mai entrata e non ha mai accennato ad entrare, motivo per cui questa notizia è così importante. Se tutto ciò fosse vero, si aprirebbe un nuovo capitolo nella storia della società di Cupertino, oltre che una vera e propria scommessa verso una filosofia di prodotto mai voluta e sempre odiata. I due modelli saranno realizzati in alluminio, con una scocca simile a quella dell’iPhone 5S. Il 5c andrà invece in pensione, in quanto Apple non dovrebbe presentare alcun modello in plastica nel corso dell’anno. Non ci saranno display curvi, cosa che ci fa un po’ storcere il naso, ma forse, visti i risultati di altre società, questo potrebbe essere un bene.

L’indiscrezione elimina la presenza di un ‘iPhone c’ e questo ci fa molto riflettere su come Apple voglia rivoluzionare i suoi standard sulle politiche di prodotto, provando a lanciare semplicemente due smartphone molto potenti, ma allo stesso tempo con due filosofie molto simili. Il concetto si avvicina a quello di Samsung ma, come sappiamo, Apple proverà a rivoluzionarlo di nuovo, o almeno lo speriamo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS