Lenovo acquista la divisione Server di IBM per $2.3 miliardi

1388
0
CONDIVIDI

Lenovo conferma la sua leadership nel mercato dell’informatica, nello specifico in quello dei PC, acquistando la divisione Server di IBM. L’operazione si è conclusa con un accordo basato su $2.3 miliardi che il colosso cinese dovrà pagare a IBM, quasi un terzo dei 6 miliardi inizialmente richiesti dalla società americana, poi evidentemente scesa a compromessi. Si tratta della seconda vendita importante tra le due società, nel lontano 2005 ricordiamo infatti il passaggio nella medesima direzione del brand ThinkPad per 1.75 miliardi di dollari. Per quanto riguarda questa vendita, IBM si distacca da uno dei suoi più importanti business, forse uno dei maggiori, che nei prossimi anni potrebbe essere decisivo per il settore tecnologico e informatico.

IBM potrà quindi concentrarsi sull’innovazione dei software e dei sistemi informatici grazie a questo afflusso di liquidità, mentre Lenovo si impossessa di un mercato più lungimirante e, in vista del futuro, anche maggiormente succoso in termini economici. L’operazione portata a termine è simbolo del momento vissuto da Lenovo, il quale sta portando eccellenti entrate con la possibilità di guardare oltre i propri orizzonti. Lo abbiamo visto anche nel mercato degli smartphone e in quello dei tablet, dove ha fatto moltissimi investimenti e, di conseguenza, ha laicato molti prodotti e altrettanti progetti interessanti.

ibm eserver xseries 336

La scelta poi, della divisione IBM, non è certo casuale, secondo Reuters si tratterebbe, infatti, della seconda al mondo in termini di fatturato ed i 12.3 miliardi di fatturato vantati nel terzo trimestre dell’anno lo proverebbero (22.9% di quote di mercato complessive). Questa importante ed imponente cessione non farà sorridere gli Stati Uniti d’America, molto competitivi con la Cina e, da sempre, consideratisi superiori in ambiti tecnologici e informatici. Non solo, avendo acquisito l’intera divisione, Lenovo si appresta anche ad assumere a sua volta i 7500 dipendenti che vi lavorano già, come da accordi.

Un altro colpo decisivo per Lenovo che ha dichiarato tramite un portavoce:

“L’acquisizione ci da un’opportunità unica per la compagnia di guadagnare immediatamente credibilità e competitività in questo mercato”.

Lenovo ha fatto scacco matto, ma vedremo se questa ‘battaglia’ vinta sia significativa per la ‘guerra’.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS