Effenberg: “Attento Bayern, questo Borussia è forte”

69
0
CONDIVIDI

Alla vigilia della super sfida del Borussia Park tra M’gladbach e Bayern Monaco, un altro ex di lusso ha presentato la gara che riaprirà la stagione di Bundesliga. Stefan Effenberg, che tra M’gladbach e Monaco ha giocato ben 351 partite con entrambe le maglie, è sicuro che i Fohlen possano rendere difficile la vita ai Campioni in carica.

L’ex centrocampista anche della nazionale tedesca e della Fiorentina, vede un Borussia in grande ascesa e con la mentalità giusta per mantenere imbattuto il fortino del Borussia Park. Intervistato da Bundesliga.de, Effenberg non è sorpreso dell’ascesa dei bianconeri di Favre:

“Il Borussia è una squadra che gioca molto bene e in maniera intelligente e moderna. Favre ha portato tranquillità e ordine in una squadra che aveva bisogno di organizzazione. Lui è davvero il valore aggiunto di questa squadra perchè ha portato identità. Poi con Kruse e Raffael, hanno trovato anche un potenza offensiva molto importante. Già all’andata il Borussia meritava il pareggio contro il Bayern, per questo stavolta ce la potrebbero anche fare. Non sarà facile ma a volte, al ritorno dalla pausa invernale, le grandi squadre hanno bisogno di più tempo per trovare il giusto ritmo e il Borussia ne può approfittare. In qualsiasi momento la squadra di Favre è in grado di fare gol.  Il mio pronostico è 1-1”. 

Il Bayern resta la squadra più forte di Germania ma altre compagini si stanno avvicinando ai bavaresi. Nonostante la sua ascesa però, Effenberg vede il Borussia ancora un po’ indietro:

“La mia classifica è Bayern, Dortmund, Bayer Leverkusen, Wolfsburg e Borussia M’gladbach. I Fohlen sono una squadra in crescita ma purtroppo ogni anno rischiano perdono i pezzi migliori e poi sono costretti a  ricominciare. Dante, Reus, ter Stegen sono solo gli ultimi e forse il prossimo anno andrà via anche Herrmann. Questo purtroppo non ti consente di portare avanti un progetto come è stato fatto per esempio a Dortmund. Credo però che la squadra possa recitare un ruolo da protagonista ugualmente e magari conquistare la qualificazione in Champions League”

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS