Hoffenheim – Wiese: contratto risolto, ora il Werder?

130
0
CONDIVIDI

La storia travagliata di Tim Wiese e l’Hoffenheim è finalmente terminata. Nella giornata di oggi l’ex portiere della nazionale ha risolto il suo contratto con la società biancoblù, dopo che per un anno era stato messo fuori rosa e costretto ad allenarsi con la squadra under 23. La sua ultima partita giocata da titolare risale infatti al 26 gennaio 2013.

Wiese aveva un contratto in scadenza nel 2016 a 3,5 milioni di euro a stagione, una cifra troppo importante che sia in estate che a gennaio, ha bloccato il mercato in entrata dell’Hoffenheim.

Società e giocatore sono apparsi felicissimi per il lieto fine della vicenda ma non hanno voluto rendere note le cifre dell’accordo trovato per la risoluzione. Wiese ha parlato però del suo futuro lasciando aperta qualsiasi soluzione:

“Sono felice che tutto sia finito sia per me che per la mia famiglia. Adesso posso pensare al mio futuro con serenità concentrandomi sulla mia carriera che può essere ancora lunga. Vorrei restare in Germania ma adesso non so, tutto può succedere”. 

Adesso il portiere è libero di accasarsi gratis al Werder Brema, la sua ex società che già a novembre aveva cercato di riportalo sulle sponde del fiume Weser. I Verdi hanno problemi in porta, dopo che Mielitz è stato messo da parte a discapito del secondo portiere Raphael Wolf. Wiese resta la prima scelta per il ds Eichin, che ne ha già constatato il perfetto stato fisico.

A giorni potrebbe riaprirsi per Wiese uno dei più grandi amori della sua carriera, quel Werder Brema che lo portò in Champions League e soprattutto in nazionale. Per lui è probabile un contratto di 2 anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS