Nintendo ammette: “stiamo studiando il settore gaming mobile”

606
0
CONDIVIDI

Il presidente di Nintendo, Satoru Iwata, ammette che la società sta studiando il potenziale dei giochi su smartphone e tablet per dare vita (forse) ad una nuova struttura di business. Le terribili vendite del Wii U hanno costretto questa società giapponese al cambio di direzione. Ma Iwata ci tiene a sottolineare che non si tratterà di un semplice porting di vecchi classici Nintendo per iOS e Android.

“Data l’espansione di dispositivi intelligenti, noi stiamo naturalmente studiando come questi dispositivi possono essere utilizzati per far crescere il business game-player. Non è così semplice permettere a Mario di passare su uno smartphone.”

Certo che portate titoli come Mario su dispositivi mobili farebbe lievitare gli incassi di Nintendo, che ricordiamo registra i propri migliori profitti proprio con prodotti portatili, come il 3DS. L’arrivo di giochi su smartphone e tablet limiterebbe però le vendite del 3DS. Chi acquisterebbe il 3DS Sapendolo che il gioco che vogliono acquistare è disponibile anche sullo smartphone?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS