Facebook e il pericoloso addio in massa degli adolescenti

3238
1
CONDIVIDI

I giovani non utilizzano più Facebook, questo lo abbiamo detto e ridetto. Questo abbandono di massa si sta verificando per diverse ragioni, una su tutte l’eccessivo controllo dei genitori, che hanno ormai compreso alla perfezione le meccaniche di Facebook, riuscendo a spiare i propri figli anche senza farsi notare. Anche per una maggiore privacy durante le varie attività social, i giovani si starebbero rivolgendo ad altri social network, alcuni dei quali davvero poco conosciuti.

David Ebersman, CFO di Facebook, ammette che la società è a conoscenza del problema.

“Abbiamo registrato una diminuzione degli [adolescenti] utenti giornalieri, in particolare gli adolescenti più giovani.”

Secondo una ricerca condotta recentemente da iStrategy, il problema è più grande di quanto possiamo immaginare. Facebook, rispetto a due anni fa, possiede ben 11 milioni di adolescenti statunitensi in meno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • gaelom

    Muori Facebook