L’uomo arrestato 1.267 volte

40
0
CONDIVIDI

Henry Earl, un uomo di Lexington, negli Stati Uniti, detiene un record veramente insolito: è stato arrestato ben 1267 volte.

La prima volta in cui l’uomo è stato arrestato è stata nel 1970, all’età di soli 20 anni, per possesso illecito di arma da fuoco. In seguito ha collezionato tantissimi piccoli reati, fino ad arrivare all’ultimo in ordine cronologico: ubriachezza molesta. Se si mettono insieme tutte le brevi pene che Earl ha ricevuto, si arriva a circa 6 anni e mezzo di prigione.

E’ una specie di superstar nel suo piccolo mondo

ha commentato il responsabile del centro di detenzione dove l’uomo sta scontando la pena.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS