La Bundesliga incorona il Wolfsburg: “Sono il futuro”

295
0
CONDIVIDI

Il super acquisto di Kevin De Bruyne a gennaio (18 milioni di euro) e quello estivo di Luiz Gustavo in estate (16 milioni di euro) hanno spaventato l’intera Bundesliga. Il Wolfsburg è infatti balzato in testa alle quotazioni Champions League, grazie ad una campagna acquisti sontuosa che ha sbaragliato la concorrenza.

Tutti gli altri infatti elogiano l’operato della società, alzando bandiera bianca dinanzi alla forza economica del gruppo Volkswagen. Nessuno (tranne il Bayern Monaco) può competere con i Lupi nella corsa agli acquisti quando si tratta di alzare l’asticella delle offerte. Anche per quanto riguarda gli ingaggi il Wolfsburg è al Top, basti vedere i 10 milioni di euro lordi (8,2 netti) dati al fantasista basiliano Diego.

La pensa così il ds del Bayer Leverkusen Rudi Voeller, che fino all’ultimo ha provato ad inserirsi nella trattativa per portare De Bruyne in rossonero. A Sport Bild, l’ex attaccante della nazionale tedesca riconosce la straripante forza economica del Wolfsburg:

“Non possiamo competere contro il Wolfsburg in tema ci campagna acquisti. Loro hanno una potenza economica che gli permette di arrivare a qualsiasi obiettivo. In estate Luiz Gustavo e adesso De Bruyne, dimostrano quanto la squadra sia ad un altro livello rispetto a noi”

Alza bandiera bianca anche lo Schalke di Jens Keller:

“Noi non possiamo permetterci di pagare un giocatore 15 milioni di euro. Dobbiamo guardare la realtà e il Wolfsburg adesso è favorito per la Champions League”.

 

Conferma le sue tesi anche il Ceo Dortmund Joachim Watzke, da sempre primo estimatore dei biancoverdi:

“Hanno nella Volkswagen una potenza economica molto importante. Sono anni che dico e penso, che il Wolfsburg sarà una delle future squadre Top di Germania e d’Europa ed è il nostro maggior avversario per un posto in Champions League”. 

Il progetto del ds Allofs non è ancora terminato, perchè al suo arrivo al Wolfsburg la società gli ha messo a disposizione ben 90 milioni di euro per costruire una squadra in grado di vincere nuovamente la Bundesliga. Il nuovo direttore, senza proclami, sta costruendo un gruppo valido e giovane in grado di giocarsi con Bayern e Dortmund, i prossimi campionati. E in estate, sono pronti altri colpi importanti. Adesso bisogna iniziare anche a vendere. I primi indiziati alla cessione sono Diego, Olic e l’olandese Bas Dost, mai integratosi alla grande in biancoverde. Tutti e tre hanno buon mercato e nelle casse del Wolfsburg potrebbero entrare altri milioni di euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS