HTC e Acer: il matrimonio non si farà

833
0
CONDIVIDI

Nonostante gli insistenti, soliti, rumors il matrimonio tra Acer e HTC non si farà e le due società nemmeno si sono fidanzate. Stan Shih, Presidente di Acer, smentisce categoricamente ogni voce relativa all’interessamento della sua società verso l’acquisizione di HTC. Le due società Taiwanesi pare non siano interessate ad allearsi costituendo una nuova e forte realtà che potrebbe competere ai massimi livelli sia nel campo dei PC che in quello degli smartphone.

HTC da tempo non naviga in buone acque e nonostante i buoni prodotti che lancia sul mercato i risultati stentano ad arrivare, finanziariamente la situazione non è delle migliori e la concorrenza di Apple, Nokia e Google con Motorola si fa sempre più agguerrita. L’idea di una comunione di intenti tra Acer e HTC appariva sicuramente interessante in considerazione delle operazioni chiuse da Google, oramai proprietaria di Motorola, e da Microsoft che controlla la divisione mobile di Nokia. Anche Acer avrebbe avuto i suoi vantaggi da una collaborazione con HTC in quanto non ha a catalogo nessun prodotto di livello nella categoria degli smartphone. Purtroppo a dispetto delle possibilità di business che si sarebbero aperte, a quanto pare le due società resteranno indipendenti l’una d’altra. Ricordiamoci che parliamo di due società quotate in borsa e che, di conseguenza, difficilmente si possono permettere una fuga di notizie di questo genere onde evitare fluttuazioni esagerate delle proprie azioni. Tutto è possibile, oggi abbiamo avuto una netta smentita sull’operazione ma prossimamente tutti gli scenari sono aperti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS