Sony lancia il servizio PlayStation Now, dedicato al cloud gaming

1351
0
CONDIVIDI

Tutti avrete sicuramente visto e provato la nuova PlayStation 4 (se non lo avete ancora fatto almeno andate a leggere la nostra recensione). Sony ne ha vendute oltre 4 milioni ma oggi, al CES 2014, la società giapponese ha svelato l’ennesima grande novità: PlayStation Now. Si tratta di una vera e propria rivoluzione per il settore gaming, un incubo per catene come GameStop. Grazie all’acquisizione della società Gaikai, Sony è riuscita a sviluppare una piattaforma che permetterà agli utenti PlayStation di videogiocare con i propri titoli preferiti senza la necessità di acquistarli a titolo definitivo. 

L’utente sarà in grado di noleggiare giochi o abbonarsi per avere accesso ad una serie di titoli. Questo servizio arriverà in versione beta entro la fine del mese, ma solo negli Stati Uniti. Sony lo renderà disponibile a tutti entro la fine dell’estate. Già oggi il servizio è bello che funzionante. Al CES 2014 è possibile giocare, tramite PlayStation Now, ad uno dei titoli più acclamati degli ultimi anni, ovvero The Last Of Us.

Il bello di questa piattaforma non riguarda però il semplice abbonamento conveniente. I giochi presenti su PlayStation Now saranno “giocabili” ovunque, anche su smartphone, poiché non saranno eseguiti localmente. I titoli verranno avviati sui server della società, quindi voi sarete chiamati soltanto ad interagire con quello che è a tutti gli effetti un video in streaming. Non so se rendo l’idea. Non serve neanche una connessione veloce per giocare. Basta che la latenza sia molto bassa, questo per garantire tempi di risposta rapidi durante la pressione dei vari pulsanti.

Questo nuovo servizio renderà la PlayStation 4 retro-compatibile, poiché sarà possibile giocare con parecchi titoli sviluppati per PlayStation 3. PlayStation Now supporterà anche il multiplayer online, trofei e messaggi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS