Droplr diventa a pagamento, ma illimitato

895
0
CONDIVIDI

Droplr, noto servizio cloud, diventa a pagamento. Niente più file sharing gratuito quindi. Gli utenti che vorranno continuare ad utilizzare Droplr dovranno sborsare 5 dollari al mese, o 50 dollari all’anno. Se invece vorrete godere della condivisione protetta (via password) sarete chiamati a sborsare 10 dollari al mese, o 100 dollari l’anno. Gli utenti che sono già iscritti a Droplr godranno di un 30% di sconto, come premio per la loro fedeltà.

Sottoscrivendo un abbonamento si avrà però spazio di archiviazione illimitato, con un limite di upload aumentato a ben 2 GB. Anche l’applicazione per Mac è stata aggiornata e migliorata, con un nuovo menù, ricerche migliorate, etc. Se volete mettere alla prova la comodità di Droplr potete sfruttare i 30 giorni di prova offerti dalla società.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS