Befana: perché si festeggia?

838
0
CONDIVIDI

Oggi, 6 gennaio 2014, si festeggia “La Befana“, o meglio il giorno dell’Epifania. Tutti conosciamo e abbiamo amato, anche se un po’ a fatica, questa vecchietta che ogni anno gira di casa in casa a consegnare calze stracolme di dolci, o di carbone. Ma come ha origine questa festa? Perché festeggiamo l’Epifania? Si tratta ovviamente di una leggenda. Quando i Re Magi partirono per portare i famosi doni a Gesù Bambino, ovvero oro, incenso e mirra, una vecchietta provò a seguirli, decidendo però all’ultimo di non andare più con loro.

Il giorno dopo cambiò di nuovo idea, ma i Re Magi erano troppo lontani per essere raggiunti. Questa vecchietta non riuscì quindi a vedere Gesù. Da quel giorno, ogni anno a cavallo fra il cinque e il sei gennaio, volando su una scopa con un sacco sulle spalle, questa vecchietta passa di casa in casa a portare ai bambini buoni i doni che non ha dato a Gesù.

Leggenda a parte, l’Epifania è una festa religiosa che ricorre il sei gennaio e ricorda la visita dei Re Magi a Gesù Bambino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS