Ci sarebbe tanta acqua dolce in fondo al mare

838
0
CONDIVIDI

Stando a quanto pubblicato su Nature, da Vincent Post della Flinders University, Australia insieme a Jacobus Groen e Henk Kooi (VU University, Amsterdam), Mark Person (New Mexico Tech), Shemin Ge (University of Colorado) e W. Mike Edmunds (University of Oxford), in fondo all’oceano potrebbero celarsi riserve abbastanza importanti di acqua dolce. La presenza di questi bacini non è però un fatto insolito. Secondo questi esperti la loro presenza sarebbe un fenomeno piuttosto comune che si verifica solo in circostanze molto particolari.

Si troverebbero nelle zone del Sud Africa, Nord America, Australia e Cina e conterrebbero circa 500.000 chilometri cubi di acqua a bassa salinità. Si tratta di una quantità enorme, superiore di quasi 100 volte a quella che l’uomo ha estratto dalle falde acquifere terrestri dal 1900 ad oggi.

Ma come ci è finita quell’acqua lì? Si sarebbe depositata nel corso degli anni, quando gli oceani avevano minore profondità e l’acqua piovana riusciva a infiltrarsi al di sotto del sottosuolo.

fonte | OggiScienza

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS