Sportelli ATM hackerati via USB in Europa

1757
0
CONDIVIDI

Alcuni hacker europei sono riusciti a manipolare più sportelli ATM infettandoli con diversi malware inseriti via USB, afferma BBC News. I ricercatori che hanno scoperto questo articolato sistema hanno raccolto le segnalazioni di diverse banche, che vedevano sempre meno denaro presente all’interno delle loro macchine. Una banca, in collaborazione con questi ricercatori, ha poi scoperto come questi criminali stavano tirando fuori i soldi da questi distributori automatici.

Tramite una porta USB presente sul bancomat, gli hacker erano in grado di immettere un codice a 12 cifre che dava loro la possibilità di accedere ad un menù speciale, che permetteva di monitorare il saldo totale della macchina e di scegliere le banconote più di valore, che venivano fatte uscire fuori. Dopo la procedura di hackeraggio la macchina risultava inutilizzabile per tre minuti circa, per poi tornare a funzionare senza alcun tipo di problema.

I ricercatori hanno dimostrato che l’hack in questione non danneggia i clienti abituali dalle banca, ma svuota semplicemente gli sportelli ATM.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS