Reus: “Nel 2014 voglio un titolo”

350
0
CONDIVIDI

I primi giorni del nuovo anno, sono pieni di buoni propositi. E’ così anche per Marco Reus, che dopo aver chiuso non bene un 2013 comunque positivo, vuole riscattarsi subito nel nuovo anno e vincere qualcosa di importante per lui e per il Borussia Dortmund.

Intervistato da Bild, il talento giallonero ha parlato dell’anno appena finito e delle sfide che attendono lui e il Borussia nella nuova stagione. Facendo un passo indietro, impossibile non riavvolgere il nastro dei ricordi fino alla finale di Champions League che ha visto gli uomini di Klopp perdere di misura negli ultimi minuti:

“E’ stato il momento più alto della nostra stagione. Mi è dispiaciuto per come sia finita ma esserci arrivati ci ha dato una grande consapevolezza. Purtroppo sia in Coppa che in campionato ci scontriamo contro il Bayern Monaco che ora è la squadra più forte d’Europa. Loro però sono uno stimolo continuo per migliorarci e diventare più forti. nel prossimo anno speriamo di arrivare vicini al loro livello”. 

Non solo la finale di Champions però, perchè Reus ricorda anche un altra partita che ha contraddistinto l’anno appena trascorso:

“I quarti di finale contro il Malaga sono stati una partita indimenticabile. Loro giocavano benissimo e noi ci siamo qualificati all’ultimo secondo. Ricordo che guardavo sempre l’orologio e speravo di segnare il gol della vittoria. Alla fine ce l’abbiamo fatta ed è stata una notte magica”. 

Il 2014 deve essere migliore. Non solo per il Dortmund ma anche perchè Reus cercherà di vincere il mondiale in Brasile con la nazionale tedesca. Un traguardo che l’esterno do Klopp non vuole fallire:

“Voglio fare bene con il Borussia e con la Nazionale. Il mio obiettivo è di vincere un titolo nel nuovo anno, magari anche due. In Champions ce la giochiamo senza paura contro di tutti e in Brasile dovremo essere bravi a non subire troppo il peso della pressione e il calso. In entrambi i casi ho la possibilità di lasciare il segno e di vincere qualcosa di importante. Deve essere il mio anno”

Ultima domanda sul calcio mercato, questione a cui Reus non pensa minimamente:

“Sto benissimo a Dortmund e non penso ad altro. Leggo i giornali ma non ci faccio caso, se qualcuno mi vuole sa dove cercarmi. E poi ho una clausola, quindi se qualche squadra è interessata a me, deve solo venire e pagare. ma io penso solo al Borussia, questa società mi sta dando tanto”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS